Neogenitori, le ansie, rapporto a tre

La nascita di un bebè rappresenta un importante cambiamento per la coppia, è una vera e propria rivoluzione, è un evento unico e gioioso, ma potrebbe comportare qualche problema pratico e psicologico in quanto cambiano le priorità e le abitudini della famiglia. Le prime settimane con il proprio bambino mettono a dura prova i neogenitori soprattutto la mamma. L’allattamento, il pianto, i rigurgiti, le coliche, rappresentano grandi difficoltà che l’indole materna è in grado di sopportare e superare, bisogna però armarsi di tanta pazienza e buon senso. A volte può capitare di sentirsi inadeguati ma ricordatevi che genitori si diventa e bisogna dare tempo al tempo.

Nei primi mesi di vita il bambino vive in simbiosi con la mamma ma non bisogna dimenticare di essere una famiglia e ciò significa prendersi cura non solo del bambino ma anche del proprio partner, in quanto in questo delicato momento della vostra vita dove tutto sembra girare intorno al vostro piccolo, anche il papà ha bisogno della sua razione di coccole. Si raccomanda fortemente di non mettere mai in secondo piano la coppia, bisogna parlarsi, confrontarsi, scambiarsi le proprie sensazione di gioia ma anche confessare le proprie ansie e la sensazione di inadeguatezza, ritagliatevi durante la giornata dei momenti per la coppia e tenete bene in mente che il vostro bebè trae benessere e serenità proprio da una buona intesa tra i genitori.

Consigli pratici per la coppia alle prese con il nascituro

–                    Condividete insieme al papà le prime esperienze con il bebè e permettetegli ed incoraggiatelo a sostenervi sia emotivamente che in pratica durante l’allattamento al seno ed in caso di allattamento artificiale fate in modo di nutrire in prima persona il vostro bambino.

–                    Fate in modo che il papà contribuisca alla gestione della casa e del bambino

–                    Continuate a considerarvi sempre una coppia e non solo “mamma”, concedetevi qualche uscita con gli amici e continuate a coltivare, nei limiti del possibile, i vostri hobby

–                    All’inizio il papà si sente un po’ escluso per cui fatelo sentire importante ad es. dandogli in braccio il bebè e facendogli capire che voi avete bisogno di lui

Comments

comments

Lascia una risposta