Gli ormoni della gravidanza

HCGlevelsOgni cambiamento a carico degli organi e degli apparati del vostro corpo durante i nove mesi di gravidanza , è dovuto alla produzione di speciali sostanze chiamate ormoni.

Prodotti prima dalle ovaie durante l’ovulazione e il concepimento e successivamente dal meraviglioso organo della placenta, che non solo nutre e ossigena il tuo bambino ma permette il mantenimento della gravidanza stessa.

Dopo il parto, con il distacco e l’espulsione della placenta, anche gli ormoni calano a livelli minimi.

Il primo ormone di cui avrete sentito parlare è l’HCG (o gonadotropina corionica umana) , che nell’esame delle urine e del sangue, permette di stabilire l’instaurarsi della gravidanza (il test è positivo!); questo speciale ormone potrà inoltre essere responsabile delle nausee e dei cambiamenti di gusto che caratterizzano i primi 3 mesi ed aumenta con il numero dei bimbi presenti nella pancia!

(ecco perché può capitare che questi fastidiosi sintomi siano più facilmente presenti nelle gravidanze multiple).

Gli altri ormoni presenti in grandi quantità sono gli estrogeni e il progesterone: entrambi responsabili dell’accrescimento e delle modificazioni anatomiche dei vari apparati; in maniera particolare il progesterone è definito l’ormone del “rallentamento” (transito intestinale e urinario rallentati, difficoltà digestive, rilassamento delle pareti dei vasi sanguigni).

Gli estrogeni, invece, ti fanno bella: capelli, unghie, pelle più luminosi, più morbidi, più forti; questi ormoni stimolano lo sviluppo e l’accrescimento di tessuti e di differenti apparati, ad esempio le mammelle.

Sia il sistema ghiandolare che quello duttale (dei dotti galattofori) hanno una  modificazione per dare il via alla formazione del colostro (dalla 14 settimana di gestazione) e poi successivamente del latte.

Anche la prolattina, altro ormone in aumento in gravidanza, interviene in questo processo e si manterrà a livelli elevati fino al termine dell’allattamento.

La maggior parte delle vostre ossa, in gravidanza, potrà subire dei piccoli cambiamenti: il corpo si adatta alle importanti modifiche dell’accrescimento dei nove mesi modificando la postura e l’atteggiamento: capo più prominente, cassa toracica più estesa (da qualche parte il diaframma deve pur espandersi!), zona lombare più arcuata, bacino in espansione, appoggio dei piedi più ampio.

Questi e tante altre piccole modifiche avvengono grazie a un ormone molto importante e che in gravidanza interviene in maniera specifica: la relaxina.

Il momento principale nel quale interverrà è il parto: nella fase finale del travaglio, per permettere il passaggio della testolina del vostra bambino, il coccige e l’osso sacro compiranno dei movimenti di estensione di circa 2-3 cm!

E’ davvero incredibile come il nostro corpo sia un organismo così perfetto ed efficiente.

Ma l’elemento che più caratterizza la gravidanza è l’ossitocina, l’ormone dell’amore, presente nell’attività sessuale, al parto e in allattamento: agisce sulla muscolatura contraendola e poi distendendola intensamente e piacevolmente.

L’ultimo accenno riguarda le endorfine, gli ormoni che ti fanno stare bene, attutiscono le sensazioni del dolore e quelle spiacevoli, ti donano euforia e sonnolenza presenti non solo durante l’attività sessuale e nella regolazione del ciclo mestruale ma anche durante il travaglio e il parto: sono prodotte dal nostro cervello, regolano l’umore e ci aiutano a sopportare meglio lo stress.

In gravidanza gli ormoni presenti non sono finiti: ricordiamo l’HPL (lattogeno placentare), l’MSH (ormone stimolante la melatonina) , i fattori di crescita e altri ancora.

Comments

comments

Lascia una risposta