Il raffreddore

Il raffreddore rappresenta una infezione delle vie aree superiori comune a tutti i bambini ed è così frequente che difficilmente il vostro piccolo potrà evitarlo. I sintomi del raffreddore generalmente migliorano nel giro di una settimana.  E’  causato da tanti virus diversi che il vostro bambino incontra per la prima volta e verso i quali a poco a poco si immunizza (crea le difese immunitarie contro i vari  virus che incontra), permettendogli di costruirsi una corazza difensiva sempre più resistente man mano che combatte e che passano gli anni, per cui il  bambino arriverà ad ammalarsi sempre meno.

Consigli utili in caso di raffreddore:

  • Non somministrate farmaci fai da te (senza prima consultare il medico) come decongestionanti nasali o antibiotici  in quanto il raffreddore è causato da virus e raramente pùò andare incontro a sovrainfezioni batteriche e necessitare di terapia antibiotica, inoltre, un uso improprio dei decongestionanti nasali può portare ad atrofia della mucosa del naso;
  • mantenette pulite le fosse nasali ( in caso di lattante effettuate lavaggi nasali con soluzione fisiologica per 3-4 volte al giorno, nel bambino più grandicello cercate di fargli soffiare spesso il naso tappategli una narice per volta mentre soffia );
  • in caso di febbre e/o malessere generale si consiglia di somministrare farmaci antifebbrili (paracetamolo o ibuprofene);
  • mantenete una buona idratazione proponendogli liquidi (es.acqua, latte, thè, camomilla);
  • In caso di ambiente molto secco si consiglia di umidificare l’aria con l’umidificatore oppure semplicemente tenendo dei panni bagnati sui radiatori;
  • non fumare in ambienti dove soggiorna il bambino;
  • lavarsi spesso le mani al fine di evitare il contagio tra i famigliari;

Comments

comments

Lascia una risposta