Il sesto mese

Tappe dello sviluppo psicomotorio del 6° mese

P1030487

A 6 mesi inizia la fase di “sperimentazione”, differenza tra Sè e non Sè più specifici (oggetti, ambienti, persone), aumenta la consapevolezza dell’adulto significativo (solitamente la mamma  la quale in genere rappresenta la figura di accudimento). In questa epoca il bambino:

  • in posizione prona (a “pancia sotto”) si solleva sulle mani a braccia estese
  • siede con le braccia in avanti per sostenersi
  • rotola dalla posizione prona (a “pancia sotto”) alla supina (a”pancia in su”), si sposta eseguendo rotoloni, da seduto, strisciando, pivoting, quadrupede; migliora la prensione dell’oggetto, che a questa età è anche in grado di lasciare
  • ha il controllo assiale ossia del capo e del  tronco da seduto per cui è finalmente in grado di stare in posizione seduta, inizia a muoversi a carponi, presenta un sinergismo muscolare di agonisti-antagonisti, ambidestrismo, compie esperienze iterative sul proprio corpo, in un primo momento casuali, successivamente intenzionali (es. succhiamento del dito, potare oggetti alla bocca, ecc.)
  • lancia gli oggetti, li mette dentro/fuori; ha il senso dello spazio; scopre l’oggetto nascosto;  impara a passare un oggetto da una mano all’altra
  • balbetta sillabe con consonanti labiali, primi bisillabi ripetitivi (lallazione) e pronuncia le prime  consonanti dentali (P,B,D,T)
  • esplorazione visiva, uditiva, tattile; curiosità per l’ambiente nuovo
  • esplora l’adulto (es. gli tocca il viso); attaccamento differenziato alla persona adulta; protesta, a modo suo, se lasciato solo; imita gesti familiari;

In questa fase dovete favorire accettare e la separazione garantendo d’altra parte la vicinanza al vostro piccolo a livello motorio e  psicoaffettivo, mantenendo buone vivacità e propositività verso habitat.

 

Come stimolare lo sviluppo psicomotorio del bambino a 6-7 mesi?

In commercio si trovano libri per ogni età che narrano storie e racconti idonei a ogni fase della crescita del vostro bambino.

A 6-8 mesi il vostro bambino prende  e segue con lo sguardo gli oggetti, è in grado, per pochi minuti,  di ascoltare una storia e di seguire con lo sguardo il narratore e di buttare un occhio anche sul libro, ovviamente non può capire ed interpretare tutti i contenuti di una storia, ma può già percepirne il ritmo e le emozioni legati al racconto, in quanto a questa epoca di vita è recettivo, è attirato dalle foto e dalle figure rappresentate nel libro, ama la routine ossia richiede sempre la stessa storia prima della nanna, è attratto da libri che contengono filastrocche o ninne-nanne, gorgheggia e li porta alla bocca, per trarne sensazioni olfattive, visive e talvolta gustative. Proponetegli libri adatti per la sua età ossia di piccole dimensioni, robusti, fatti di cartone con angoli arrotondati dai contenuti semplici e familiari con colori vivaci. Abituare il piccolo alla lettura , già dai primi mesi di vita leggendo ad alta voce, è molto importante per il loro sviluppo e ha molti vantaggi, rappresenta un’esperienza unica per figlio e genitore.

Comments

comments

Lascia una risposta