Il terzo mese

Tappe dello sviluppo psicomotorio del 3° mese

IMG_9087

A 3 mesi di vita: il piccolo è in grado di tenere la testa eretta,  in posizione prona cioè a “pancia sotto” solleva il capo di 90° rispetto al piano di appoggio, ha l’appoggio sugli avambracci con le mani aperte, volge il capo verso il lato da cui proviene il suono, sorride, segue il viso, porta le mani alla bocca, afferra gli oggetti e li porta alla bocca (può tenere in mano un sonaglio), ha un ritmo sonno veglia più regolare, riconosce bene la mamma, strilla, emette vocalizzi, gorgoglia, ed inizia a  giocare in maniera sistematica con questi nuovi suoni suoni . Il bambino è così in grado di esprimere, a modo suo, quando ha sonno o ha fame.

Conquiste motorie: i primi tentativi per raggiungere ed afferrare un oggetto

vedere il proprio piccolo alle prese con un sonaglio, mentre cerca di afferrarlo e di portarselo alla bocca è un’esperienza fantastica che genera nelle mamme  un tifo senza precedenti, è buffo assistere alla scena del piccolo esploratore ed è bello vedere lo sguardo del piccolo quando finalmente riesce  per la prima volta a raggiungere ed afferrare l’oggetto dei desideri è un gesto appagante sia per il figlio che per la mamma.

Comments

comments

Lascia una risposta