In aumento il peso dei bambini italiani

È ancora possibile ignorare i vantiaggi della prevenzione a discapito della salute?
La salute è il bene più prezioso che abbiamo, perseguire uno stile di vita salutare dovrebbe essere scontato per chiunque, oppure no?

Nonostante le tante evidenze scientifiche che supportano l’importanza di una prevenzione primaria come tutela della salute, molte persone sono tuttora restie ad attuare delle modifiche nella loro quotidianità . Le concause si ritrovano nella difficoltà ad affrontare dei cambiamenti, spesso drastici, nella poca chiarezza delle mille notizie che generano confusione ma soprattutto nell’ incapacità di trovare da soli delle soluzioni alternetive che siano pratiche e salutari.

Già da tempo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha attuato piani per incentivare l’ alimentazione sana e la pratica di attività fisica affinché la salute collettiva sia il più possibile tutelata.

Fortunatamente per noi italiani, la dieta mediterranea gioca un ruolo chiave nel mantenimento della salute, questo concetto è stato supportato da numerosi studi clinici tanto da introdurla nelle linee guida dietetiche internazionali.
Le caratteristiche dell’alimentazione mediterranea sono basate sul consumo di verdura, frutta, cereali, olio di oliva e un giusto quantitativo di proteine, prediligendo quelle di origine vegetale come i legumi. Queste caratteristiche sono state osservate da un biologo americano, Keys, negli anni 50, poiché le popolazioni che ne beneficiavano risultavano meno inclini dall essere affetti da determinate patologie. Da qui molti studi si sono susseguiti dimostrando la minore incidenza di malattie cardiovascolari emetaboliche.
Il World Cancer Research Fund afferma che l alimentazione ricca di verdure, frutta, cereali integrali e legumi riduca il rischio di ammalarsi di tumore e nel caso di malattia in corso favorisce il successo terapeutico.

Nella prevenzione primaria anche l attività fisica gioca un ruolo di rilievo. Infatti lo stile di vita sedentario è stato collegato ad un aumento del rischio di diabete di tipo 2, delle malattie cardiovascolari, obesità , alcuni tipi di cancro e mortalità per tutte le cause. Infatti Le linee guida dell’American Cancer Society, e non solo, raccomandano di limitare il comportamento sedentario come il tempo trascorso seduti, sdraiati, guardando la TV o tablet.

Un dato che richiama interesse riguarda proprio la percentuale di bambini che dedicano più di due ore al giorno alla televisione, tablet e telefonini, che ha raggiunto il 41%. Questo dato è stato rivelato da Okkio alla salute, un sistema di sorveglianza nazionale che conduce indagini biennali dello stato ponderale dei bambini, dell’obesità e sulla valutazione dei sistemi attuati.
È necessario coinvolgere i propri figli in questo percorso verso la salute affinché possano giovare dei benefici sin da piccoli.
Inoltre è bene affidarsi a professionisti del settore che hanno tutti gli strumenti per aiutarvi nell affrontare il cambiamento di vita nel migliore dei modi.
Tornando alla domanda iniziale: se è possibile ignorare i vantaggi della prevenzione a discapito della salute, la risposta è no.

Oggi non possiamo più permettercelo.

MammaFit promuove concretamente uno stile di vita sano affinché le sue mamme abbiano tutte le armi necessarie come l’attività fisica mirata e l accompagno di una dietista per quanto riguarda l’alimentazione.
Dott.ssa Michela Pezzali  – Dietista

Comments

comments

Lascia una risposta