28° settimana

th

In questo periodo può capitarci di avere uno strano formicolio alle braccia, che si irradia fino alle mani e alle dita.

A volte ci svegliamo persino la notte…non solo perché sentiamo il nostro “terremoto” muoversi, ma perché avvertiamo un braccio un po’ intorpidito, addormentato.

Ogni tanto ci può persino succedere di perdere la sensibilità e la percezione alle prime tre dita: facciamo fatica a prendere il sale o una tazzina tra indice e pollice: è l’infiammazione del tunnel carpale.

Tipico dell’ultimo trimestre di gravidanza, è dato dalla compressione del nervo mediano del braccio per l’accumulo di liquidi extracellulari.

In realtà si risolve spontaneamente dopo il parto ma se dovesse essere molto fastidioso è possibile eseguire alcuni accorgimenti quali il drenaggio con un massaggio specifico o un trattamento osteopatico, l’immobilizzazione del polso durante la notte.

L’aumento del tuo peso dovrebbe essere pari a circa 6 –7 kg.

Saltuariamente può capitare di avvertire qualcosa di particolare: è un movimento specifico, che dura alcuni minuti, ripetitivo, più che altro ritmico: sembra quasi un battito eppure è impossibile riuscire a sentire così bene il suo cuoricino!  Ma cosa potrà essere?

In realtà è il singhiozzo! E’ un atteggiamento speciale del tuo bambino perché è come se stesse provando a respirare, espandendo la gabbia toracica. Qualche minuto e poi tutto torna alla normalità.  A volte ci aiuta a capire dov’è la sua testolina, visto che avvertiamo questa strana vibrazione proprio sopra il pube.

Può essere un momento quotidiano o saltuario ma è bello immaginare mentre lo fa, vero? Ci proietta all’idea della nascita e di quando avrà il singhiozzo dopo aver poppato da te…

Lascia una risposta